Passatempi piacevoli in famiglia possono divertire più delle usciteAnche se spesso il divertimento in famiglia è associato ad attività nuove ed eccitanti, il tempo ricreativo di famiglia trascorso a casa in passatempi familiari può essere un percorso più efficace per la felicità, secondo uno studio eseguito alla Baylor University.


"Questo può dipendere dal fatto che quando il cervello si focalizza sull'elaborazione di nuove informazioni - come ad esempio partecipare ad attività non familiari con persone non familiari in un luogo nuovo - è disponibile meno 'potenza cerebrale' per concentrarsi sulle relazioni familiari", ha detto la prima autrice Karen K. Melton PhD, assistente professore di studi sull'infanzia e la famiglia nella Facoltà di Salute e Scienze umane.


Anche se i risultati della ricerca suggeriscono che tutto il tempo di qualità passato insieme contribuisce alla soddisfazione della vita familiare, "non tutto il tempo libero in famiglia è uguale", ha detto. "Il miglior predittore di felicità per le famiglie potrebbe essere trascorrere del tempo di qualità insieme, in attività familiari, all'interno della casa. E questa è una grande notizia per le famiglie che hanno poco tempo o poche risorse".


Per lo studio, pubblicato nella rivista World Leisure, i ricercatori hanno usato un campione di 1.502 persone di 884 famiglie nel Regno Unito. Ogni nucleo familiare che ha preso parte alla ricerca on-line aveva almeno un figlio da 11 a 15 anni di età. I partecipanti hanno risposto alla domanda se avevano passato del tempo libero in famiglia negli ultimi 12 mesi e, in caso affermativo, quali erano le attività fatte (tra 16 categorie), quanto tempo avevano dedicato e la frequenza.


La Melton ha detto che l'espressione "La famiglia che gioca insieme, rimane insieme!" contiene due idee sbagliate: che tutto il tempo libero in famiglia porta risultati positivi e che tutte le attività di famiglia sono uguali. "I membri della famiglia possono anche esprimere stress e conflitto, così come piacere, durante il tempo libero", ha detto. "Le attività da sole non guariscono le cicatrici delle famiglie ferite".


La Melton ha osservato che alcuni studi supportano l'idea che mangiare insieme sia uno dei migliori predittori di famiglie che funzionano, mentre guardare la TV è inefficace per la felicità individuale o per il funzionamento della famiglia.


Ma le famiglie devono mettere in discussione le nozioni generiche. "Per alcune famiglie, la qualità dello stare insieme è cenare insieme o giocare; per altre, può essere dedicarsi a un hobby, guardare video o TV, o ascoltare musica", ha detto la Melton. "Alla fine della giornata, ciò che conta è che siamo esseri sociali che bramano un senso di appartenenza e di connessione".

 

 

 


Fonte: Baylor University (>English version) - Traduzione di Franco Pellizzari.

Riferimenti: Karen K. Melton, Ramon B. Zabriskie. In the pursuit of happiness all family leisure is not equal. World Leisure Journal, 2016; 58 (4): 311 DOI: 10.1080/16078055.2016.1228154

Copyright: Tutti i diritti di eventuali testi o marchi citati nell'articolo sono riservati ai rispettivi proprietari.

Liberatoria: Il contenuto di questo articolo non dipende da, nè impegna la Biblioteca Comunale di Altivole. I siti terzi raggiungibili da eventuali link contenuti nell'articolo sono completamente estranei alla Biblioteca, il loro accesso e uso è a discrezione dell'utente.

Nota: L'articolo potrebbe riferire risultati di ricerche mediche, psicologiche, scientifiche o sportive che riflettono lo stato delle conoscenze raggiunte fino alla data della loro pubblicazione.