AutomaticLearning.png

Il nuovo anno è qui, e per molti di noi, questo significa proponimenti. Al lavoro, si traduce spesso in un vago desiderio di allargare i nostri orizzonti e imparare cose nuove. Ma per produrre davvero progressi costanti, abbiamo bisogno di rendere l'apprendimento un'abitudine.


Le abitudini ci liberano perché ci salvano dal problema difficile e drenante di prendere decisioni e di esercitare il nostro autocontrollo. Poiché circa il 40% della vita di tutti i giorni è modellata dalle abitudini, se abbiamo abitudini che lavorano per noi avremo molta più probabilità di essere più felici, più sani e più produttivi.

 


Nel mio libro «Better than Before» («Meglio di prima»), identifico 21 strategie diverse che possiamo usare per creare o distruggere le abitudini in tutti gli aspetti della vita. Ma ce ne sono alcune che sono particolarmente utili per rendere l'apprendimento un'abitudine.

 

Identifica che cosa serve imparare.

  1. Prendi il tempo per pensare in grande. Nel tumulto della vita quotidiana, può essere difficile fare un passo indietro e pensare a ciò che più conta. Forse bisogna prendersi 30 minuti una volta alla settimana, o un giorno di permesso, o fare un lungo giro in bicicletta. Dove vuoi essere tra due anni? Come sviluppare le abilità per rendere il lavoro più interessante e te stesso più prezioso? Alcune persone preferiscono fare questo tipo di ragionamento da soli, solo con un blocco di carta; altri preferiscono parlarne con colleghi di fiducia o con un vecchio amico.
  1. Prendi il tempo per pensare in piccolo. A volte le persone sono sopraffatte quando cercano di fare grandi progetti o farsi enormi domande, quindi è utile anche concentrarsi su piccoli passi gestibili che è possibile incorporare subito nella propria vita. Per rendere il lavoro più facile o più ricco domani, che cosa c'è bisogno di imparare o di migliorare oggi?
  1. Chiedi: chi invidio? L'invidia è un sentimento scomodo, ma è istruttivo. Se invidi qualcuno, quella persona ha qualcosa che vorresti avere. Invidi il tuo amico che arriva a viaggiare tutto il tempo, o l'amico che non deve mai viaggiare? Invidi il collega che sta prendendo lezioni di notte per ottenere un MBA, o che arriva a fare molte presentazioni? L'invidia può aiutarci a dimostrare come vogliamo crescere e cambiare. Una volta che hai capito che cosa hai bisogno di imparare ...

Rendi l'apprendimento un'abitudine.

  1. Sii specifico su quello che stai chiedendo a te stesso. Proponimenti come "leggere di più" o "imparare cose nuove" sono troppo vaghi. Metti la tua risoluzione nella forma di una azione concreta, misurabile e gestibile, tipo "Ogni mese, andare ad almeno due eventi con opportunità di apprendimento" o "Passare due ore ogni Giovedi pomeriggio a leggere tutti gli articoli che ho salvato durante la settimana". Essere specifico aiuta a capire che cosa fare, e ti permette anche di ...
  1. Monitora la tua abitudine. Il monitoraggio è quasi inquietante nel suo potere. La ricerca dimostra che anche semplicemente monitorando un comportamento, tendiamo a migliorarlo molto, che si tratti di quante azioni stiamo facendo ogni giorno o di quante telefonate commerciali non richieste stiamo facendo. Lo stesso vale per il numero di video istruttivi che stiamo guardando o quanto tempo dedichiamo a praticare una nuova abilità. Tieni traccia, e ti spingerai nella direzione giusta.
  1. Programma il tempo per la tua abitudine. Qualcosa come "Ricerca così-e-così" è un obiettivo che può farti arrivare fino in fondo alla lista delle cose da fare. Anche se è importante, semplicemente non è urgente. Quindi programmare un tempo specifico per ricerca e apprendimento. Ma è fondamentale ricordarsi di ...
  1. Riconoscere che lavorare è una delle forme più pericolose di procrastinazione. Quando pianifichi il tempo di fare un certo lavoro, dovresti fare quel lavoro, e nient'altro. No archiviazione, nessuna pulizia, no controllo delle e-mail. Fai il lavoro programmato, o fissa il soffitto. In caso contrario, potresti lavorare e lavorare e lavorare, e non riuscire a fare proprio la cosa che hai iniziato.
  1. Trascorri del tempo con le persone che hanno le abitudini di apprendimento che vuoi emulare. Gli studi dimostrano che si tende a prendere le abitudini delle persone intorno a noi, quindi scegli la compagnia con saggezza. Se sai che alcuni dei colleghi fanno dell'apprendimento sul posto di lavoro un'abitudine, fai di tutto per trascorrere del tempo con loro, e riuscirai tu stesso a prendere questa abitudine più facilmente.

E la cosa più importante da ricordare a proposito di cambiamento di abitudine? Dobbiamo modellare le nostre abitudini per soddisfare noi stessi, la nostra stessa natura, i nostri interessi, i nostri punti di forza. Quando capiamo noi stessi, possiamo applicare le strategie per creare abitudini con maggiori possibilità di successo.

 

 

 


Fonte: Gretchen Rubin in Harvard Business Review (>English version) - Traduzione di Franco Pellizzari.

Copyright: Tutti i diritti di eventuali testi o marchi citati nell'articolo sono riservati ai rispettivi proprietari.

Liberatoria: Il contenuto di questo articolo non dipende da, nè impegna la Biblioteca Comunale di Altivole. I siti terzi raggiungibili da eventuali link contenuti nell'articolo sono completamente estranei alla Biblioteca, il loro accesso e uso è a discrezione dell'utente.

Nota: L'articolo potrebbe riferire risultati di ricerche mediche, psicologiche, scientifiche o sportive che riflettono lo stato delle conoscenze raggiunte fino alla data della loro pubblicazione.