*** La biblioteca rimane chiusa per le festività pasquali dal 19 al 27 aprile compresi. Il servizio di interprestito è sospeso martedì 24 aprile e riprenderà martedì 30 aprile.


Bisogna convincere i genitori a mandare a piedi i bambini a scuolaI genitori devono essere convinti dei benefici per i loro bambini che vanno a scuola a piedi o in bicicletta, tanto quanto i bambini stessi, secondo una ricerca condotta all'Università di Strathclyde.


Uno studio sulle abitudinii di pendolarismo da e verso la scuola dei bambini ha scoperto che, nella stragrande maggioranza dei casi, i genitori sono i principali responsabili delle decisioni sul modo in cui i bambini si spostano.


Un tempo più freddo in autunno e in inverno ha portato ad una diminuzione del numero di bambini in un gruppo di intervento, che era stato incoraggiato ad andare di più a piedi e in bicicletta, e nel gruppo di controllo, che ha continuato nel modo usuale di viaggiare. Tuttavia, la diminuzione è stata molto meno marcata nel gruppo di intervento.


Il dottor David Rowe, docente di Scienze Motorie nella Scuola di Scienze Psicologiche e della Salute dell'Università di Strathclyde, ha guidato la ricerca. Ha detto: "L'esercizio fisico è una parte indispensabile della salute e del benessere dei bambini ed è vitale per affrontare il problema dell'obesità in aumento in tutto il mondo. Il viaggio tra la scuola e la casa rappresenta l'occasione ideale per l'attività fisica, ma non è affatto quello scelto sempre. Può essere che i genitori vogliono che i loro figli viaggino in auto o in autobus per la loro sicurezza. Ciò è perfettamente comprensibile, ma significa anche che essi possono perdere una grande quantità di attività fisica benefica e potrebbe essere che i bambini vogliono andare a piedi o in bicicletta loro stessi".


La valutazione di 166 bambini, con un'età media di nove anni, e di 143 genitori ha misurato i passi dei bambini verso la scuola, così come ha acquisito altre informazioni sul viaggio da un questionario. Circa la metà dei bambini è andata a scuola a piedi, mentre poco più della metà è tornata a casa a piedi. I bambini hanno fatto in media 1.627 passi al giorno.


Lo studio fa parte del più ampio «Strathclyde Evaluation of Children’s Active Travel» (SE-CAT), un programma continuo con partner delle Università di Aberdeen, di Brighton e di Derby. Il progetto si concentra sui viaggi attivi a scuola dei bambini di età compresa tra otto e nove anni.


Il Dr Rowe ha aggiunto: "Noi consigliamo che le misure volte ad aumentare il cammino verso la scuola siano mirate non solo ai bambini più grandi, che potrebbero essere in grado di prendere le proprie decisioni, ma anche ai genitori dei bambini più piccoli, in quanto avranno l'ultima parola sul modo in cui viaggiano i loro bambini".


Il Dr Rowe ha presentato la ricerca Mercoledì 21 maggio al Vertice Mondiale sull'attività fisica dei bambini a Toronto.

 

 

 

 

 

 


Fonte: University of Strathclyde  (>English version) - Traduzione di Franco Pellizzari.

Copyright: Tutti i diritti di eventuali testi o marchi citati nell'articolo sono riservati ai rispettivi proprietari.

Liberatoria: Il contenuto di questo articolo non dipende da, nè impegna la Biblioteca Comunale di Altivole. I siti terzi raggiungibili da eventuali link contenuti nell'articolo sono completamente estranei alla Biblioteca, il loro accesso e uso è a discrezione dell'utente.

Nota: L'articolo potrebbe riferire risultati di ricerche mediche, psicologiche, scientifiche o sportive che riflettono lo stato delle conoscenze raggiunte fino alla data della loro pubblicazione.