Bambini con buone pratiche famigliari di routine hanno una migliore salute socio-emozionaleI bambini che regolarmente cantano, giocano, sentono storie raccontate e siedono a cena con la loro famiglia tendono ad avere una maggiore salute socio-emotiva (SEH), secondo uno studio condotto da ricercatori del «The Children’s Evaluation and Rehabilitation Center» (CERC) dell'Albert Einstein College of Medicine della Yeshiva University, affiliata al «The Children’s Hospital at Montefiore» (CHAM).


I risultati mostrano che i bambini che partecipano almeno a cinque routine familiari hanno più del doppio delle probabilità di avere una SEH alta, e per ogni routine aggiuntiva che un genitore e figlio sperimentano insieme, c'è quasi il 50 per cento di maggiore probabilità di avere un'alta SEH. Lo studio è stato pubblicato sul Journal of Developmental e Behavioral Pediatrics.

 


Gli esperti considerano che un bambino ha una SEH alta quando esibiscono la capacità di comprendere le emozioni, esprimere empatia, dimostrare autoregolamentazione e formare relazioni positive con i coetanei e gli adulti. Una SEH alta nella prima infanzia è ritenuta un aiuto all'adattamento del bambino al nuovo ambiente scolastico e ad far bene accademicamente. Un'alta SEH è anche un buon predittore di esiti a lungo termine dei bambini.


Gli investigatori hanno esaminato i dati di un grande campione rappresentativo di bambini in età prescolare (Early Childhood Longitudinal Study-Birth Cohort), condotto dal National Center for Education Statistics. I ricercatori hanno esaminato le risposte dei genitori di 8.550 bambini a domande come quante volte le famiglie cenano insieme alla settimana, quanto spesso cantano, leggono libri e raccontano storie ai loro figli e quanto spesso giocano insieme. I risultati dimostrano che il 16,6 per cento dei bambini ha un'alta SEH, e di questi, il 57 per cento dichiarano di partecipare a tre o più routine familiari.


"L'alta salute socio-emotiva è stata associata ad un migliore rendimento scolastico e ad un migliore comportamento nell'ambiente scolastico", ha detto Elisa I. Muñiz, MD, MS, pediatra dello sviluppo-comportamentale del Dipartimento di Pediatria al Bronx-Lebanon Hospital Center, che ha guidato la ricerca, mentre frequentava il CERC. "I nostri risultati suggeriscono che i genitori con bambini in età prescolare che praticano abitudini familiari insieme con regolarità hanno una maggiore salute socio-emotiva e quindi dobbiamo incoraggiare le famiglie a cantare, leggere, giocare e mangiare insieme regolarmente".


I ricercatori ritengono che essere accuditi precocemente in ambienti di vita stimolanti ed educativi, partecipando a routine familiari prevedibili e regolari, rifletta una maggiore organizzazione familiare e possa fornire un senso di sicurezza e di appartenenza. Può anche avere un impatto positivo sulla SEH dei bambini prima dell'ingresso della scuola e contribuire al loro futuro successo scolastico e nella vita.


I bambini che entrano a scuola con SEH bassa hanno un rischio maggiore di sviluppare difficoltà di ragionamento e di capacità di risolvere i problemi, oltre ad avere tempi di attenzione ridotti e una minore accettazione sociale. Questo può influenzare il loro rendimento scolastico e la salute generale e il benessere per tutta l'età adulta.


"Mentre è stata rivolta molta attenzione ai fattori che influenzano lo sviluppo della prontezza per le competenze cognitive e di apprendimento dei bambini piccoli, si è data meno attenzione a quello che impatta specificamente lo sviluppo sociale ed emotivo dei bambini", ha detto Ruth EK Stein, MD, co-autrice e direttrice clinica associata ad interim del CERC, medico curante del CHAM e professoressa di pediatria all'Einstein. "Crediamo che il nostro studio illumini sul tema e noi incoraggiamo i pediatri a discutere con i genitori l'importanza di praticare le routine familiari con regolarità, per migliorare ulteriormente la preparazione scolastica dei bambini".

 

 

 

 

 


Fonte: Montefiore Medical Center (>English version) - Traduzione di Franco Pellizzari.

Riferimenti: Elisa I. Muñiz, Ellen J. Silver, Ruth E.K. Stein. Family Routines and Social-Emotional School Readiness Among Preschool-Age Children. Journal of Developmental & Behavioral Pediatrics, 2014; 35 (2): 93 DOI: 10.1097/DBP.0000000000000021

Copyright: Tutti i diritti di eventuali testi o marchi citati nell'articolo sono riservati ai rispettivi proprietari.

Liberatoria: Il contenuto di questo articolo non dipende da, nè impegna la Biblioteca Comunale di Altivole. I siti terzi raggiungibili da eventuali link contenuti nell'articolo sono completamente estranei alla Biblioteca, il loro accesso e uso è a discrezione dell'utente.

Nota: L'articolo potrebbe riferire risultati di ricerche mediche, psicologiche, scientifiche o sportive che riflettono lo stato delle conoscenze raggiunte fino alla data della loro pubblicazione.


 

 

FaLang translation system by Faboba