Studio della Università di Tel Aviv dice che i caregiver dovrebbero promuovere corrette abitudini di scrittura per i bambini in età prescolare.

Supporto precoce dei genitori alla scrittura è cruciale per l'alfabetizzazione dei bambini
I bambini dell'era informatica sono inondati di parole scritte in streaming su schermi di smartphone, tablet e laptop.


Un nuovo studio dell'Università di Tel Aviv afferma che i bambini in età prescolare devono essere incoraggiati a scrivere in giovane età, anche prima di fare il primo passo in una classe.


Un nuovo studio pubblicato sulla Early Childhood Research Quarterly spiega perché la scrittura precoce, che precede qualsiasi istruzione formale, ha un ruolo fondamentale nel migliorare il livello di alfabetizzazione, il vocabolario e le abilità motorie del bambino.


La ricerca, condotta dal Prof. Dorit Aram della TAU, in collaborazione con il Prof. Samantha W. Bindman della University of Illinois di Urbana-Champaign e altri colleghi negli Stati Uniti, ha valutato i vantaggi della mediazione precoce genitoriale sull'alfabetizzazione dei bambini e la lingua inglese, e raccomanda le tecniche utili a tal fine.


"I genitori negli Stati Uniti sono ossessionati dall'insegnare l'ABC ai loro figli", ha dichiarato il Prof. Aram. "Probabilmente perché l'inglese è una lingua «opaca»: le parole non suonano nel modo in cui sono scritte, a differenza di quelle «trasparenti» come lo spagnolo o l'italiano. I genitori usano le lettere come la principale risorsa di alfabetizzazione precoce, ma quello che dovrebbero fare è «strutturare» la scrittura dei loro figli, per aiutarli a collegare i suoni alle lettere sulla pagina, anche se le lettere non sono trasparenti".

 

 

"Mediazione grafo-fonemica"

Il Prof. Aram ha trascorso gli ultimi 15 anni a studiare il supporto degli adulti alla scrittura dei bambini piccoli. Una componente importante di questo sostegno è quello che lei chiama «mediazione grafo-fonemica». Attraverso questo metodo, un caregiver è coinvolto attivamente nell'aiutare il bambino a scomporre una parola in segmenti e collegare i suoni alle lettere corrispondenti.


Ad esempio, i genitori con un alto livello di mediazione grafo-fonemica potranno aiutare i loro figli chiedendo loro di «tastare» una parola dopo averla messa su carta. Ciò contraddice il modello tradizionale di dire ai bambini esattamente quale lettera scrivere su una pagina, spiegando loro chiaramente come vanno scritte.


"La scrittura precoce è un insieme di abilità importante, ma poco studiato", ha dichiarato il Prof. Aram. "Gli adulti tendono a considerare la scrittura come associata alla scuola, come una «tortura». La mia esperienza nel campo indica che è esattamente il contrario: i bambini sono molto interessati alla lingua scritta. La scrittura, a differenza della lettura, è una vera e propria attività. I bambini guardano i loro genitori mentre scrivono e battono sulla tastiera, e vogliono imitarli. E' un mio obiettivo assistere gli adulti nell'aiutare i loro figli ad entrare nel mondo della scrittura, mostrando loro tutte le cose belle che possono comunicare attraverso la scrittura, che si tratti di «mamma, ti amo» o anche solo di «io voglio il cioccolato»".

 

 

 

 

 


Fonte: American Friends of Tel Aviv University (>English version) - Traduzione di Franco Pellizzari.

Riferimenti:  Samantha W. Bindman, Lori E. Skibbe, Annemarie H. Hindman, Dorit Aram, Frederick J. Morrison. Parental writing support and preschoolers’ early literacy, language, and fine motor skills. Early Childhood Research Quarterly, 2014; 29 (4): 614 DOI: 10.1016/j.ecresq.2014.07.002

Copyright: Tutti i diritti di eventuali testi o marchi citati nell'articolo sono riservati ai rispettivi proprietari.

Liberatoria: Il contenuto di questo articolo non dipende da, nè impegna la Biblioteca Comunale di Altivole. I siti terzi raggiungibili da eventuali link contenuti nell'articolo sono completamente estranei alla Biblioteca, il loro accesso e uso è a discrezione dell'utente.

Nota: L'articolo potrebbe riferire risultati di ricerche mediche, psicologiche, scientifiche o sportive che riflettono lo stato delle conoscenze raggiunte fino alla data della loro pubblicazione.