Il segreto per allevare ragazzi ben educati? Tanto sonno!Quanto bisogna dormire? Le ore di sonno raccomandate per Neonati 0-2 mesi (Newborns), Bambini 3-11 mesi (Infants), Primi passi 1-3 anni (Toddlers), PreScolari 3-5 anni (Preschoolers), Ragazzi 5-10 anni (School-age children), Adolescenti 10-17 anni (Teens) e Adulti. (Fonte: National Sleep Foundation)

Mentre i pediatri americani avvertono che la privazione del sonno può truccare le carte a sfavore degli adolescenti, un nuovo studio pubblicato da Taylor & Francis svela che l'irritabilità dei giovani e la pigrizia non dipendono da problemi di atteggiamento, ma dalla mancanza di sonno.


Questo lavoro interessante, pubblicato di recente sulla rivista Learning, Media and Technology, espone le conseguenze negative della privazione del sonno, causato dalle campanelle scolastiche premature, e dimostra che alterando i tempi di istruzione non solo si rianima l'umore dei ragazzi, ma si migliora anche l'apprendimento e la salute.


Non è un segreto che la biologia umana e l'educazione misurino il tempo in modo diverso; tuttavia, "la nostra capacità di funzionare in modo ottimale [e imparare], varia con il tempo biologico, piuttosto che con i tempi sociali convenzionali", spiega il team leader della ricerca.


Quando i due [tempi] sono allineati più strettamente, come nei primi anni di istruzione, questo non è così critico. Ma le cose cambiano drasticamente durante l'adolescenza, quando "il conflitto tra tempo sociale e biologico è maggiore che in qualsiasi altro momento della nostra vita", continuano gli studiosi.


Il nostro ciclo sonno-veglia, o ritmo circadiano, è il risultato di un complesso equilibrio tra stati di attenzione e sonnolenza, regolato da una parte del cervello chiamata nucleo soprachiasmatico (SNC); nella pubertà, i cambiamenti nell'orologio del nostro corpo spingono il sonno ottimale più tardi la sera, rendendo estremamente difficile per la maggior parte degli adolescenti addormentarsi prima delle 23:00.


Questo, abbinato alla scuola mattutina, ci dà adolescenti cronicamente privati ​​del sonno e irritabili, così come un crollo dei voti e problemi di salute. C'è un corpo di prove che dimostra i benefici della sincronizzazione dei tempi di istruzione con l'orologio del corpo degli adolescenti.


E' interessante notare che, mentre "gli studi su un inizio posticipato hanno sempre riferito i benefici per la salute del sonno e nell'apprendimento degli adolescenti, non vi sono prove che mostrino che un inizio delle lezioni anticipato abbia un impatto positivo su tali cose", aggiungono i ricercatori.


Nonostante gli esempi che corroborano questa teoria (è cruciale il caso della United States Air Force Academy, dove una politica di inizio ritardato è stata determinante per strombazzare i voti di un gruppo da 18 a 19 anni di età) gli educatori non riescono ancora a capire che non è la pigrizia che mantiene gli adolescenti a letto la mattina, ma il loro orologio biologico.


Tuttavia, a prescindere dalla riluttanza ad alterare il modo in cui le cose sono sempre state fatte, una serie di iniziative (inclusa la campagna Start School Later e la costituzione della National Sleep Foundation) indicano che un cambiamento può essere nell'aria per le politiche e le pratiche educative negli Stati Uniti.


"Le buone politiche dovrebbero essere basate su buone evidenze e i dati mostrano che i bambini hanno attualmente un enorme svantaggio essendo costretti a mantenere tempi di istruzione inadeguati", sostiene il team di ricerca. Le priorità saranno rimescolate per consentire ai ragazzi di godere di un pò di sonno in più? Questo resta da vedere.

 

 

 

 

 

 


Fonte: Taylor & Francis via AlphaGalileo (>English version) - Traduzione di Franco Pellizzari.

Riferimenti:  Paul Kelley, Steven W. Lockley, Russell G. Foster, Jonathan Kelley. Synchronizing education to adolescent biology: ‘let teens sleep, start school later’. Learning, Media and Technology, 2014; 1 DOI: 10.1080/17439884.2014.942666

Copyright: Tutti i diritti di eventuali testi o marchi citati nell'articolo sono riservati ai rispettivi proprietari.

Liberatoria: Il contenuto di questo articolo non dipende da, nè impegna la Biblioteca Comunale di Altivole. I siti terzi raggiungibili da eventuali link contenuti nell'articolo sono completamente estranei alla Biblioteca, il loro accesso e uso è a discrezione dell'utente.

Nota: L'articolo potrebbe riferire risultati di ricerche mediche, psicologiche, scientifiche o sportive che riflettono lo stato delle conoscenze raggiunte fino alla data della loro pubblicazione.